Fermare tutto per il Coronavirus lascia l'amaro in bocca. Il Vietnam non smette però di sognare il suo Gran Premio di Formula 1 e guarda al 2022 e agli anni successivi. Ne ha parlato Chloe Targett-Adams, direttore globale della promozione della F1 in occasione del BlackBook Motorsport Virtual Summit: "Gran parte del paese è giovane, vivace, vive con entusiasmo il mondo delle corse. Il 2020 doveva essere l'anno del Gran Premio di Hanoi ma mettere in piedi questo evento in piena pandemia da Coronavirus era impossibile. L'obiettivo principale ora è situazione finanziaria, abbiamo concordato con il promoter di rinviare anche per il 2021. Apprezzeremmo però di avere ancora l'opportunità, il prima possibile, di inserire il Vietnam nel calendario".

Sezione: News / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 12:21
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print