Empatia. Stefano Domenicali l'ha mostrata nei confornti di Mattia Binotto, durante un'intervista al magazine olandese Formule1. L'attuale presidente dei Lamborghini si è trovato nei panni di Binotto e sa il livello di perfezione richiesto e la pressione sulle sue spalle. Per questo invoca tempo per l'attuale team principal Ferrari: "Io e Binotto ci conosciamo molto bene. Ha lavorato con me e in segno di rispetto non voglio interferire con le sue decisioni e con la squadra. Penso sia sbagliato commentare da fuori. Credo, anzi, che abbia bisogno di tempo per realizzare i suoi progetti. Sono stato nei suoi panni, non voglio assolutamente mettermi in mezzo. Perché solo chi lavora quotidianamente con la squadra sa esattamente cosa stia succedendo. Non so se sia davvero così. Ma mettiamola in questi termini: posso assicurarvi che il capo della Scuderia è sotto pressione. È un compito davvero molto intenso. Se vinci è normale, se arrivi secondo hai combinato un disastro. Non ci sono mezze misure: ma questo fa parte del gioco, lo sai in partenza“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 12:31
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print