Forse, Sebastian Vettel si concederà l'ultimo ballo in Mercedes per puntare il quinto titolo e, al contempo, fare uno sgarbo a tutti quei tifosi della Ferrari che lo hanno criticato durante la sua permanenza a Maranello. Certo che ci sono tutte le basi per un 2020 scoppiettante, sulla falsariga del 2019, tra Ferrari e il tedesco e Mika Hakkinen, nel suo editoriale sul sito Unibet, ha ripercorso della carriera del quattro volte campione del mondo e, come un auguro dell'antica Roma, ha trovato una chiave per interpretare il suo futuro: "Lo scorso dicembre Leclerc ha rinnovato il contratto fino al 2024. Ha avuto un 2019 molto forte con sette pole e due vittorie, tra cui quella a Monza nella gara di casa per la Ferrari. Ha finito al quarto posto in campionato, mentre Vettel al quinto. Questo significa che le negoziazioni di Sebastian con la Ferrari non sono mai state facili, perché la squadra aveva già preso un impegno a lungo termine con Charles e le performance di Seb non sono state così buone. Sebastian è un grande pilota. Ha vinto quattro titoli ed è finito due volte secondo nel 2017 e 2018. A Singapore l’anno scorso ha vinto una gara quasi 11 anni esatti dopo la prima, a Monza nel 2008 con la Toro Rosso. Ha esordito in F1 da giovanissimo, a 19 anni, e sono sicuro che quando inizi così giovane diventa difficile mantenere gli alti livelli di energia di cui hai bisogno per stare al vertice di questo sport. Personalmente mi piacerebbe che continuasse perché è un grande pilota e un ambasciatore di questo sport, ma solo lui può prendere la decisione finale. Nel suo cuore saprà qual è quella giusta”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 16 maggio 2020 alle 15:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print