L'Aston Martin è pronta a fare il suo ingresso come Scuderia a partire dal 2021, rilevando la Racing Point. L'indiscrezione data ieri da RaceFans non ha portato in alcun modo a smentite e nuovi dettagli anzi stanno uscendo all'orizzonte. Dietro l'operazione Stroll ci sarebbe anche la Mercedes-Benz che detiene una partecipazione del 5% in Aston Martin attraverso un accordo di condivisione tecnologica che autorizza Aston Martin a utilizzare motori sviluppati da AMG e componenti Mercedes. La Mercedes in questa direzione avrebbe già parlato con Stroll ed è pronta a far diventare l'Aston Martin una vera e propria scuderia satellita, competitiva ai massimi livelli della Formula 1. Trema in questo caso la Red Bull che con l'Aston Martin ha un accordo di partnership fino al termine del 2020, con opzione di rinnovo per gli anni successivi. Un'opzione che con queste premesse non sarebbe assolutamente rinnovata costituendo una perdita da 10 milioni di euro l'anno.

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 6 Dicembre 2019 alle 14:02
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print