C'è ancora da fare tanta strada per tornare al vertice, ma se c'è una scuderia che lo può fare è la Ferrari. Mattia Binotto fissa gli obiettivi per la prossima stagione, soprattutto in termini di power unit: "Attualmente non abbiamo il motore migliore, ma l’anno prossimo ne avremo uno completamente nuovo. I limiti imposti dalle nuove regole sulle ore a disposizione al banco dinamometrico ci hanno costretto a rivedere il nostro programma di test e ad essere creativi sotto questo punto di vista, ma per ora sono felice dei risultati ottenuti. Raggiungere Mercedes già nella prossima stagione è forse chiedere troppo, perché significherebbe guadagnare tra i 40 e i 50 CV di potenza. Essere, però, alla pari di Renault e Honda sarebbe di per sé un notevole passo in avanti: dobbiamo tener presente che per tutto il 2021 sarà consentita una sola specifica di motore, salvo piccoli dettagli. Non c’è margine di errore”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 10:57
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print