L'approccio radicale portato a Silverstone ha portato grandi risultati con Charles Leclerc che ha costruito l'intera gara, grazie ad un capolavoro in qualifica, ed è andato a podio grazie alla fortuna. Ma anche il punto portato da Sebastian Vettel è fondamentale perchè ha resistito il ritorno di Valtteri Bottas, perchè aveva la gomma rossa, perchè non ha mai trovato ritmo. Mattia Binotto tutto questo lo sa, tutto questo verrà analizzato, ma per il momento può godersi un primo weekend in cui sembrano esser stati fatti passi in avanti: "Io mi trovo bene in quest’azienda da tanti anni, mi trovo bene con i miei responsabili. Condividiamo quotidianamente visione e obiettivi. Ringrazio per l’appoggio continuo che mi danno, sia Elkann e Camilleri. La squadra è coesa e ha voglia di fare bene. La situazione è di difficoltà, lo riconosciamo, ma la squadra è unita, malgrado le difficoltà. Abbiamo fame e voglia di far meglio. Non abbiamo intenzione di aspettare fino al 2022 per ottenere risultati migliori, nel 2022 dobbiamo sfruttare una forte discontinuità regolamentare come è avvenuto con la Red Bull a partire dal 2010 e con la Mercedes a partire dal 2014. Chi ha lavorato bene ottenendo un vantaggio nei cambi regolamentari lo ha poi mantenuto. Noi dobbiamo lavorare in quest’ottica, ma questo non vuol dire che fino al 2022 non faremo del nostro meglio”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 21:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print