Prima del divorzio, un anno di forzata convivenza. Certo che, stavolta, il giudice, l'ha combinata bella grossa. Sebastian Vettel e Ferrari, nel 2020, saranno sotto la lente di ingrandimento di chiunque e sarà davvero curioso capire se gli strascichi della separazione entreranno anche in pista. Zak Brown, a Sky Sport UK, un po' per ripicca per l'affare Sainz, un po' per astio nei confronti Ferrari per la questione budget cap, non c'è andato leggero: "Chiaramente al box Ferrari non ci sarà un ambiente piacevole con i piloti e il management. Non sembra essere una famiglia felice al momento. Penso che assisteremo ad alcune gare piuttosto divertenti nel 2020, perché penso che vedremo altri fuochi d’artificio come quelli visti in Brasile. Dovrà guardarsi attorno, non sembra esserci per lui una possibilità in Mercedes o in Red Bull. Non c’è una opportunità in McLaren, ovviamente non c’è in Ferrari, dunque la migliore opzione successiva è la Renault. Ma la domanda successiva è se Seb avrà voglia di impegnarsi con un team che molto probabilmente non vincerà nel 2021. Si tratta di un grande team e vorrebbero scalare la griglia, ma non penso che Vettel abbia voglia di dedicarsi ad un’impresa del genere. Quindi credo che si ritirerà, sfortunatamente".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 16 maggio 2020 alle 12:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print