Al Daily Telegraph, Claire Williams racconta tutte l'emozioni, le difficoltà e i problemi affrontati in questi due anni da team principal della Williams, scuderia resa celebre dal padre Frank. Un impegno encomiabile, una grande dedizione, passione, una grande responabilità e pressione. Claire Williams ha sovuto affrontare le occhiate scettiche di chiunque all'interno del paddock e ora può rilassarsi, dopo aver salvato l'eredità del padre: "Avevamo esaurito ogni strada a nostra disposizione. Avevo sperato che nel 2020 saremmo riusciti a voltare pagina. Avevamo nuovi partner titolari, che ci hanno promesso molto. Poi è crollato tutto: il coronavirus ha colpito. Game over. Non c’era modo di tornare indietro. Se queste due cose non fossero accadute, sarebbe tutto andato per il meglio. Non abbiamo potuto fare altro che avviare una revisione strategica e siamo riusciti a concludere la vendita in tempi molto brevi, considerando il tipo di investimento. Ho vissuto il mio turno, ma ho pure finito le energie. I nuovi proprietari meritavano qualcuno che potesse dargli il meglio, e non ero io. Tutti sanno quanto io sia emotivamente connessa a questa squadra, a causa anche di mio padre e della mia famiglia. Ho assunto questo ruolo perché volevo proteggere l’eredità dei miei genitori e ciò che avevano creato. Mia madre era incredibilmente risoluta, è stata un grande esempio. Ma del resto ti vengono distribuite le carte nella vita e le gestisci al meglio delle tue capacità. Lei aveva messo i suoi soldi negli anni Settanta per far andare avanti papà. Allo stesso modo, è stata lei a salvare mio padre dopo il suo orribile incidente d’auto. Se non fosse stato per lei, non sarebbe stato lo stesso e non avremmo i campionati dopo il 1986. Non ho mai voluto che la gente dimenticasse quel lato della nostra storia. Ho sperimentato quanto la F1 ti porti via il tempo. Ora sono nella posizione in cui posso essere una mamma, una moglie. Voglio concentrarmi sulla salute di mio padre. C’è molto lavoro da fare e voglio assicurarmi che tutto vada liscio. Mi riorganizzerò, mi ricalibrerò. Cercherò di capire chi sono lontano dalla Formula Uno. Fino a oggi sono sempre stata Claire Williams, la figlia di Frank Williams. Vorrei solo essere me stessa e vedere come ci si sente“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 12:34
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print