Prima giornata dei test interlocutoria per la Ferrari. Charles Leclerc ha saputo che doveva scendere in pista poco prima dell'inizio delle prove, a causa di un malessere di Sebastian Vettel, pilota designato per la mattinata, e i risultati non sono stati eccelsi. Nelle retrovie in entrambi gli stint, probabilmente la Rossa ha deciso di nascondersi, lavorando maggiormente sui carichi. Il monegasco ha parlato così in conferenza: "Difficile dire dove siamo ora. Non abbiamo spinto al limite. Di certo questa macchina è un’evoluzione rispetto allo scorso anno. Abbiamo cambiato approccio rispetto ai test dell anno scorso dove tutto era sembrato molto promettente da subito. Quest’anno abbiamo deciso di concentrarci sul conoscere a fondo la nostra vettura. È presto per parlare di performance. Di sicuro abbiamo più flessibilità nel set up quest anno e riusciamo ad adattare meglio la vettura tra me e Vettel. Ho saputo solo questa mattina alle sei che avrei guidato subito. Ha richiesto adattamento alla macchina ma è andato tutto ok. La squadra quest anno sa che tipo di set up cerco e come darmi una macchina che si adatti meglio al mio stile di guida. Flessibilità in termini di set up vuol dire anche avere una macchina con un set up che si adatti meglio ad ogni pista. Lo scorso anno abbiamo sofferto molto con la ricerca dell assetto su certe piste.".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 20 Febbraio 2020 alle 00:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print