La Hamilton Commission, la conversione al total black della Mercedes, la mano di Lewis Hamilton nel proporre novità aperte all'integrazione, costruttive, inclusive sono davvero super. Un campione, un'icona che sta cercando di usare nel modo giusto il potere e la notorietà accumulata negli anni. Al Daily Express, David Coulthard, ex pilota e ora bordopista della F1, ha parlato e lodato l'impegno dell'inglese: "In Austria e nelle prossime gare chiederanno a Lewis delle sue attività durante il lockdown, il suo punto di vista su diverse cose, e lui risponderà: sta prendendo posizioni pubbliche e ciò è ammirevole. Lui è nella posizione di esprimersi, ed è ora un uomo adulto e pienamente maturato. Sappiamo tutti che durante il corso della vita accumuliamo l’esperienza, la conoscenza e la maturità in diverse aree. Hamilton ha seguito lo stesso percorso e ora si rimetterà il casco e ricomincerà a fare il suo lavoro, cioè andare veloce. La campagna della F1 contro il razzismo è uno di quegli scenari dove ci sono due gruppi di persone: quelli che non immaginavano fosse un problema perché era lontano dalla loro sfera; e quelli che potranno finalmente dire ‘era ora’. Hamilton, in quanto campione del mondo, primo nero nell’albo d’oro, ha la voce giusta: c’è chiaramente la sensazione che fino a oggi lo sport non ha fatto abbastanza per promuovere e incoraggiare la diversità. Non rimarrà nulla di questi mesi nelle loro menti quando lasceranno la pitlane. In pista senti l’adrenalina e la paura, che diventano centrali nei pensieri. Questo non ti permette in nessun modo di ragionare su altre cose o di sognare a occhi aperti. Si tratta sempre di un argomento interessante, perché io ad esempio faccio fatica a mantenere la concentrazione nella vita di tutti i giorni. Ma non ho mai avuto alcun problema, nonostante gli errori compiuti in pista, a rimanere focalizzato sulla guida durante il mio periodo in Formula 1“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 10:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print