Bisogna avere pazienza in casa Ferrari e Mattia Binotto non fa altro che chiederla. Intervistato dall'ex pilota, ora giornalista, David Coulthard, il team principal della Ferrari ha parlato del futuro e ha dichiarato che nel 2021 arriverà un motore nuovo di zecca da montare sulla monoposto: "Guardiamo al futuro, anche perché la Formula 1 deve rimanere una piattaforma di innovazione. Sappiamo che il 2020 è un anno difficile, lo è stato sin dall’inizio, non ci sono dubbi. Abbiamo anche pochissime opportunità per svilupparci. Per il 2021 ci sono alcune opportunità di crescita: ci sarà un motore nuovo di zecca, stiamo lavorando molto al dyno (simulazioni di ciò che avviene in pista) e lo stiamo sviluppando il più possibile. C’è un po’ di margine sull’aerodinamica per la prossima stagione, inoltre. Il nostro obiettivo è di fare in modo che il 2021 possa essere un anno migliore rispetto a quello attuale. Poi arriva il 2022. Sarà una Formula 1 più bella, più spettacolare e sicuramente ne faremo parte. Ci saranno nuove auto, nuove regole, nuove soluzioni, una nuova aerodinamica. Inizieremo il 1° gennaio a lavorare sulla vettura 2022: vogliamo essere quanto più forti possibile".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 10:31
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print