Mattia Binotto ha commentato il caotico Gp del Bahrain di Formula 1, contraddistinto dall'incidente di Grosjean, ma anche da tante emozioni: "Ringraziamo il lavoro della FIA in tutti questi anni. Uscirne con pochi danni, lo spero con Grosjean, è un grande risultato. La sicurezza è al centro delle discussioni e c'è ancora da fare. Le vie di fughe possono essere un tema, ma dobbiamo essere molto soddisfatti. Oggi anche Halo è una delle componenti che ha salvato al vita a Grosjean. Vettel e Leclerc si sono già chiariti in modo amichevoli. Leclerc aveva spazio, è stato sempre in controllo della traiettoria. Non ci aspettavamo queste difficoltà. Ci aspettavamo di essere più competitive, confermando le ultime gare. La vettura invece non ha funzionato a dovere. Ora stessa pista e stesse condizioni, dovremo intervenire. Abbiamo sofferto fin dal primo giro delle FP1. Sicuramente sarà un tracciato diverso, ma quello che abbiamo sofferto è stato soprattutto il tipo d'asfalto, e questo aspetto sarà costante. Cercheremo di recuperare competitività. Penso che le classifiche contino comunque. Per Charles il 4° posto è un traguardo, così come per noi risalire nei costruttori. Rimangono due gare. Può succedere di tutto".

Sezione: News / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 18:44
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print