Charles Leclerc, il potenziale uomo della svolta per la Ferrari. Una crescita esponenziale, un accentramento di potere, responsabilità e visibilità dovute alle ottime prestazioni sempre in crescendo. Una dimostrazione di imparare dai propri errori velocemente che lo rende una sorta di spugne capace di assorbire le indicazioni degli ingegneri. Flavio Briatore ha indicato il monegasco come uomo copertina del futuro della Ferrari e l'uomo giusto per far tornare al vertice la Rossa: “Leclerc è più veloce di Vettel e pronto a vincere il titolo. Se fossi io il team principal della Ferrari, lo sceglierei come mio primo pilota. Potrebbe non essere ancora perfetto, ma porta comunque la macchina al traguardo. Il gioco di squadra è solo una questione di chiacchiere. Bisogna sceglierne uno per il titolo piloti e l’altro deve mettersi a disposizione. Altrimenti non si vincerà mai. Vettel può rimanere perché è bravo, ma solo come secondo pilota. Per me, i migliori sono Verstappen, poi Leclerc e Hamilton. Adesso l’inglese vince non perché è il migliore, ma perché ha la macchina migliore. Non è assolutamente imbattibile, anche se è forte e commette pochissimi errori. Se però fosse messo sotto pressione, le cose cambierebbero"

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Mar 15 Ottobre 2019 alle 23:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print