Archiviata un'altra stagione deludente e senza vittorie, in casa Ferrari si sono buttati a capofitto nel studiare il regolamento 2021, dato che i lavori per la prossima stagione sono quasi stati ultimati. Louis Camilleri, CEO della Ferrari, ha parlato del processo di decisione delle nuove regole e delle prospettive future della Rossa a partire dal 2021: "Penso che ciò che è stato annunciato nel fine settimana sia davvero l’inizio del processo, non siamo nemmeno alla conclusione della parte iniziale. C’è ancora molto lavoro da fare insieme alla Formula 1, alla FIA e ai team. Abbiamo votato a favore e non abbiamo esercitato il nostro veto, quindi nel complesso siamo abbastanza soddisfatti della direzione che si sta prendendo e dei principi che sono stati esposti. Ma chiaramente molti dettagli devono ancora essere risolti. Il limite al budget riguarda solo alcuni elementi della macchina reale e l’esempio migliore è che il motore non fa parte del limite di spesa. La nostra speranza è che alla fine ci sarà un tetto di budget posto sul motore stesso e ci sono state limitazioni in termini di utilizzo del banco, che è un aspetto molto costoso. Se la Formula 1 diventa più divertente e attira più appassionati, chiaramente, genererà più entrate, che alla fine avvantaggiano tutti i team, compresa la Ferrari".

Sezione: News / Data: Mar 5 Novembre 2019 alle 18:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print