Può spingere quanto vuole, ma quando stai nella stessa squadra di un alieno l'unica cosa che puoi fare è arrendersi alla sua forza. Ci prova Valtteri Bottas, ma non riesce ad insidiare Lewis Hamilton. Ai microfoni di Martin Brundle, ha parlato così: “Il primo giro è stato buono, c’era la pioggerlina che rendeva la situazione insidiosa, le macchine dietro avevano più grip. Ho fatto bene, ma non avevo passo dopo i primi giri. Ho provato a difendermi su Lewis, era più veloce, non capisco perchè aveva più passo, dovremmo lavorarci. Speravo di andare più lungo nel primo stint per montare le rosse, ma non potevo fare di più oggi”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Dom 25 ottobre 2020 alle 15:57
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print