Il ritorno di Fernando Alonso farà riscoprire antiche rivalità viste, ormai, molti anni fa. Quella degli albori contro Hamilton, quella in Ferrari contro Sebastian Vettel, quella dei tempi della McLaren, quando per primo aveva capito di che pasta era fatto Charles Leclerc. Nel corso dell'ultima conferenza stampa, il campione del mondo in carica Hamilton ha commentato il suo ritorno, anche dal punto di vista anagrafico: "Vedo pro e contro, l’esperienza è molto importante e sarà alla Renault a lavorare per migliorare. L’esperienza può aiutare una squadra ad andare nella giusta direzione. Ma non so cosa sia correre a 40 anni. Non so se sia difficile per il corpo. Michael è tornato a quell’età e stava benissimo. Non ho dubbi su Fernando, sarà in buona forma. Per me va bene, ero il secondo più vecchio e ora sarò il terzo. Fantastico! Se la F1 ci perderebbe senza di lui? Non so come rispondere. La Formula 1 continuerà sempre, qualcuno ci sostituirà. Non credo che la F1 abbia mai perso qualcosa, cresce sempre e va nella giusta direzione. Se Seb se ne andasse sarebbe un peccato perché ha molto da dare a questo sport e molto da realizzare. Vogliamo che i campioni del mondo rimangano, Seb e Fernando lo sono, quindi è un bene per lo sport averli”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DIALYMOTION 

Sezione: News / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 22:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print