La più grande critica mossa a Lewis Hamilton è che il dominio tecnologico portato avanti dalla Mercedes sia il fattore preponderante delle sue vittorie. Ma vittorie come quella della Turchia o anche di Imola o Portimao ci hanno dimostrato che quando serviva il pilota, Hamilton ha sempre rimarcato la differenza. Infatti l'inglese ha parlato così sull aquestione macchina: "Vorrei più Gran Premi che presentano condizioni difficili come quelle di questo fine settimana. Più ce ne sono, più ho possibilità di dimostrare ciò che so fare. Oggi ho dimostrato di meritarmi il rispetto. Penso che i miei colleghi sappiano comunque che questi successi non sono una questione di macchina. Certo, non ce l’avrei fatta senza un fantastico gruppo di persone alle mie spalle. Ma come compagno di squadra ho un altro grande pilota che ha la stessa macchina e non ha ottenuto lo stesso risultato. Diversi piloti del passato dicono che vinco solo grazie alla macchina. Vi prometto, e spero di mantenere la mia parola, che tra 10 o 20 anni abbraccerò e incoraggerò i giovani della Formula 1. Che sia Norris, Russell o Verstappen. So quanto sia difficile questo lavoro“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Mar 17 novembre 2020 alle 10:24
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print