Jamie Chadwick è stata la prima pilota a vincere il mondiale della W Series, la competizione automobilistica a ruote scoperte per sole donne. L'obiettivo della giovane britannica classe '98 è rompere questa ghettizzazione del pilote donne e tornare a gareggiare in Formula 1 (l'ultima fu Giovanna Amati con la Brabham). Lewis Hamilton, connazionale della Chadwick, ha espresso su Instagram, attraverso una storia, la sua opinione e appoggio: "Ora è tempo di vedere la prima donna in F1, facciamo in modo che succeda con Jamie Chadwick". Abbastanza chiaro no? L'inglese, quest'anno, ha fatto parte del programma di sviluppo della Williams e in molti sui social, come da lei dichiarato, le hanno chiesto se potesse prendere il posto di Robert Kubica. 

Il grande impedimento per la Chadwick è che la W Series non assegna punti per la superlicenza FIA e quindi all'inglese mancano i punti per accedere in Formula 1. L'anno prossimo difenderà il titolo nella seconda edizione della W Series e la SuperFormula Lights, ovvero la F3 giapponese, che dà punti per la superlicenza (18 al vincitore). Non ha potuto prendere parte al campionato di Formula 3 della FIA per mancanza di fondi, ma la Chadwick non si scoraggia e potete esserne certi che riuscirà a coronare il suo sogno. 

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Mar 12 Novembre 2019 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print