Siamo alla viglia del ritorno in Austria, o meglio in Stiria. Nuovo Gran Premio, secondo appuntamento di stagione, sicuramente una gara diversa da quella sclerotica di settimana scorsa, forse potrà essere pazza in maniera diversa. Ma l'unica costante è Christian Horner che si lamenta, ancora, della penalità a Lewis Hamilton per il contatto con Alex Albon: "Albon è stato derubato di un podio e forse anche di una vittoria. Avevamo una gomma che poteva dare 1″2 a giro alle Mercedes, così ci ha provato subito, anche per non dare a Hamilton e Bottas il tempo di scaldare le gomme. È stato frustante e domenica sera, a cena, Alex era veramente giù di morale. Ma già il lunedì aveva voltato pagina, non vede l’ora che arrivi questo fine settimana. Sono sicuro che a parti invertite avremmo ricevuto molte critiche da parte dei media, così com’è successo con Max Verstappen. Ma Hamilton è un sei volte campione del mondo, per cui… Siamo motivati a tornare sul podio. Abbiamo le basi per una buona vettura, poi è chiaro che la Mercedes abbia fatto un deciso passo in avanti rispetto all’inverno, ma  l’Austria è un circuito unico nel suo genere, quindi non si può giudicare una stagione da un solo evento. Mi incoraggia il fatto che siamo stati in grado di giocarci la vittoria con entrambe le vetture, anche perché credo che la Mercedes abbia sbagliato la strategia sulla Safety Car finale. Tuttavia, l’hanno scampata. Restano da risolvere alcuni problemi, certo, e dobbiamo capire perché non siamo stati così veloci in qualifica come pensavamo di essere“. Horner ha poi chiuso il suo intervento sulle polemiche che hanno caratterizzato lo scorso fine settimana, ribadendo la posizione della Red Bull: “Per quanto riguarda le proteste sul DAS, ripeto che volevamo solo fare chiarezza. Adesso sappiamo che è legale per questa stagione e prenderemo in considerazione l’idea di svilupparne una nostra versione, se riteniamo che ne valga la pena. Sul reclamo per il giro di Hamilton, la FIA ha applicato giustamente la stessa penalità che ha inflitto a Verstappen in Messico nel 2019“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 11:06
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print