Il troppo gap tra i top e middle team squalifica la Formula 1 dalla nomea di sport? Ci sembra una dichiarazione estremamente aggressiva ed esagerata, ma ci sono persone all'interno del mondo automobilistico che la pensano così. Ad esempio, Peter Aleshin di SMP Racing, team russo dell'oligarca Boris Rotenberg, che portò anche Sergej Sirtokin in Formula 1, ha criticato a Sportbox, l'attuale strutturazione della Formula 1: "Non sono un grande fan della Formula 1. Secondo me, è un formato dove lo sport è presente solamente in minima parte. È più uno show. Ci sono molti piloti di alto livello, ma considerando il gap che c’è tra le varie scuderie, non si può parlare di una competizione seria. Sono interessanti solo le rivalità tra piloti della stessa scuderia. Ad esempio, sono curioso di vedere se Carlos Sainz meriterà di guidare la Ferrari il prossimo anno. In generale, non credo che qualcosa si modificherà in futuro, ma aspetto che la F1 permetterà a macchine più standard di partecipare. Ma servirà un cambiamento drastico delle regole".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 28 maggio 2020 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print