Tutto bene quel che finisce bene, ma il Gp d'Austin non era iniziato un gran che per Lewis Hamilton. La quinta posizione ottenuta il sabato aveva fatto pensare ad una gara complicata per l'inglese, che, nella realtà, ha dominato in lungo e largo la domenica. Il famoso James Wowles, capo stratega della Mercedes, ha spiegato i problemi avuti dall'inglese durante il Q3 texano: "Sotto la sua mano destra c’è un piccolo manettino che regola il freno motore che normalmente ha una protezione, ciò che è accaduto è che la protezione è accidentalmente saltata. Durante tutto il giro, ogni volta che girava il volante, [Hamilton] cambiava accidentalmente il freno motore e questo gli ha fatto perdere prestazione alla fine del giro. Un meccanico se n’è immediatamente accorto nel momento in cui la macchina è rientrata ai box ma ovviamente il primo tentativo era stato compromesso di conseguenza. Avete visto che tutti sono andati più lenti. La pista infatti era diventata leggermente meno veloce a causa di un piccolo cambiamento del vento e della temperatura del tracciato. Lewis non ha potuto così competere con i migliori ed è rimasto in quinta posizione sulla griglia".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 8 Novembre 2019 alle 16:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print