Non si sgonfia la polemica sulle ultime dichiarazioni di Bernie Ecclestone, fatte alla CNN. Infatti, l'ex deus ex machina della Formula 1 ha dichiarato che "in molti casi i neri sono più razzisti dei bianchi”, scatenando le ire di molti. Non è rimasto in silenzio Lewis Hamilton, un simbolo del Black Lives Matter, nonostante la lontananza dagli States, e un'icona black che è riuscita ad imporsi nell'immaginario collettivo. Ha affidato il suo messaggio ad Instagram: "È davvero triste e deludente leggere questi commenti. Bernie è fuori dallo sport e fa parte di una generazione diversa, ma questo è esattamente ciò che è sbagliato: commenti ignoranti e non istruiti che ci mostrano quanto dobbiamo andare avanti come società prima che di raggiungere la vera uguaglianza. Me lo ricordo come fosse ieri (l'episodio di razzismo successo a lui, a Montreal 2008 Ndr). Il danno che cose del genere fanno alle persone è inaccettabile. Adesso ha perfettamente senso il fatto che nulla sia stato detto o fatto per rendere il nostro sport più diversificato o per affrontare l’abuso razziale che ho ricevuto durante la mia carriera. Se chi gestisce lo sport da decenni ha una tale mancanza di comprensione delle questioni profondamente radicate che noi neri affrontiamo ogni giorno, come possiamo aspettarci una risposta da tutte le persone che lavorano sotto di lui? Si inizia dall’alto. Ora è giunto il momento di cambiare. Non smetterò di spingere per creare un futuro inclusivo per il nostro sport con pari opportunità per tutti. Creare un mondo che offra pari opportunità alle minoranze. Continuerò a usare la mia voce per rappresentare quelli che non ne hanno una e parlare per coloro che sono sotto rappresentati, per offrire l’opportunità di avere una possibilità nel nostro sport".

Anche la Liberty Media ha voluto esprimere il proprio distacco nei confronti di Ecclestone, stavolta su Twitter: "In un momento in cui è necessaria l’unità per affrontare il razzismo e la disuguaglianza, siamo completamente in disaccordo con i commenti di Bernie Ecclestone che non hanno posto nella Formula 1 o nella società. Ecclestone non ha avuto alcun ruolo in Formula 1 da quando ha lasciato la nostra organizzazione nel 2017 – recita la nota – il suo titolo di Presidente Emerito, essendo onorifico, è scaduto nel gennaio 2020“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 27 giugno 2020 alle 13:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print