Charles Leclerc è l'esempio della fulgida gestione della Ferrari Driver Academy, che ha sotto contratto già il campione e il vice campione della Formula 3 Robert Schwartzman e Marcus Armstrong. Questa è la visione di Laurent Mekies, direttore tecnico francese e responsabile del programma che, in una lunga intervista a Gazzetta dello Sport, ha parlato del progetto: "L’obiettivo non è trovare un pilota che corra in F1, ma un pilota che corra un giorno per la Ferrari. Due cose ben diverse. Al di là della velocità pura, sulla quale possiamo fare valutazioni strumentali, quello che dà più fiducia sull’avvenire di un ragazzo è l’apertura mentale a imparare. Schwartzman e Armstong sono stati così bravi da passare in un campionato difficile come la F3 e fare subito primo e secondo.Però Charles l’ha fatto diverse volte, anzi tutte le volte. E sulla Ferrari ha migliorato la sua velocità ogni tre-quattro gare. Aspettiamo di vederli nel 2020 in F2. Per le monoposto siamo abbastanza strutturati per fare le nostre valutazioni e puntiamo a rafforzarci seguendo i piloti anche nei Paesi lontani. Nei kart c’è un’accordo con Tony Kart affinché ci segnali quelli più promettenti, poi noi li invitiamo per una settimana a Fiorano e svolgiamo vari test“.

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 6 Dicembre 2019 alle 16:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print