Un dominio netto per la Mercedes. Molto del sesto titolo è arrivato con un inizio sfolgorante con le cinque doppiette consecutive e un filotto di vittorie arrivate fino all'Austria. Un dominio che, in realtà, va avanti da sei anni, dall'inizio dell'era ibrida, e che la Ferrari proverà a spezzare l'anno prossimo anche per preservare un posto nella storia alla squadra di Jean Todt e Micheal Schumacher di inizi anni 2000. Micheal Schafer, presidente non esecutivo della Mercedes e membro del CdA Daimler, ha festeggiato così la sesta meraviglia dei tedeschi: "Vincere sei campionati costruttori consecutivi è un risultato raggiunto solo un’altra volta in Formula 1 e mette il nostro team nella possibilità di conquistare anche il mondiale piloti, sempre per la sesta volta di seguito, e vuol dire che siamo un punto di riferimento per questo sport. Questo risultato rende orgoglioso tutto l’ambiente Daimler, e dimostra anche le capacità dell’azienda di affrontare le sfide più grandi. Per vincere in Formula 1 è necessario il giusto mix di tecnologia all’avanguardia e spirito di gruppo eccezionale per raggiungere gli obiettivi più impegnativi”.

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 18 Ottobre 2019 alle 16:40
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print