Toto Wolff, intervistato da Mara Sangiorgio di Sky Sport F1, ha messo le mani avanti circa un possibile dominio della Mercedes nel mondiale 2020: "Dobbiamo essere prudenti. L'anno scorso la Ferrari era molto forte nei primi test, ma in Australia vincemmo noi. Vediamo domani, nell'ultimo test, per capire i tempi veloci con meno benzina e una mappatura dedicata. La verità le vedremo a Melbourne. Secondo i piloti la macchina è una buona evoluzione di quella 2019. Gli piace, più forte nelle curve veloci, e uguale nelle curve lente. Un po' più bilanciata, cosa che non ha funzionato l'anno scorso". 

Sul DAS

"Abbiamo cominciato a pensare a questo sistema tre anni fa. Il prototipo è arrivato sei mesi fa. Non c'è un solo genio, ci sono tante persone del gruppo di design. Ancora è in fase di sviluppo. Proveremo a capire se c'è un effetto positivo. Non c'è ancora certezza che lo useremo. Puntiamo a un piccolo vantaggio. Qui si parla non di un secondo, ma di tanti piccoli vantaggi che insieme ne fanno uno più grande".

Le avversarie, Ferrari e Red Bull

"Sempre pericoloso analizzare gli altri team dai test. Lo abbiamo visto con la Ferrari nel 2019. La Ferrari è un po' più pesante e la vedo abbastanza forte. La Red Bull anche è veloce, un po' più veloce della Ferrari. La Red Bull non gioca con la benzina ed è più facile da analizzare. Noi crediamo che può essere un po' più forte della Ferrari, ma poi vedremo a Melbourne".

Emergenze coronavirus

"Temo per il campionato si. È arrivato in Italia e in altri paesi. Può cambiare molto in poche settimane. Si, siamo a rischio".

Sezione: News / Data: Gio 27 Febbraio 2020 alle 14:26
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print