Una Mercedes che ha legittimato il proprio nome all'interno dei libri di storia della Formula 1. Il sesto titolo mondiale consecutivo piloti, un record fatto con due piloti vincitori, un'ultima dichiarazione di forza in un feudo di color argento chiamato Abu Dhabi e la sensazione che sarà dannatamente difficile scalzarli, l'anno prossimo, dal loro primo posto. Ad Auto Motor und Sport, Toto Wolff ha rianalizzato i passati successi dei tedeschi, parlando di ciò che lasceranno alla storia dello sport: "La Ferrari è un grande marchio, ma quello che ho fatto con la Mercedes è unico. Mi hanno dato la fiducia necessaria per entrare a far parte del team come azionista, in modo da poter stare qui come imprenditore. Per questo motivo, sono state stabilite relazioni che non possono essere semplicemente lasciate alle spalle. Il programma Formula 1 andrà rivisto in conformità ai cambiamenti che stanno avvenendo nel settore automobilistico. Riteniamo che la F1 ed il motorsport facciano parte del DNA del nostro marchio, la prima Mercedes era un’auto da corsa. Penso che dobbiamo aumentare l’efficienza del nostro lavoro, garantendo buone prestazioni economiche e riducendo il livello di investimenti che Daimler fa nel nostro progetto. Se riusciremo a raggiungere tutto ciò, rimarremo in Formula 1 per molti anni".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Ven 06 dicembre 2019 alle 17:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print