Ha le mani salde sul primo posto in classifica, Mick Schumacher, ma questo non basta per abbassare la guardia. A quattro gare dal termine, il futuro pilota Haas ha 28 punti di vantaggio su Callum Ilott, 44 su Yuki Tsunoda, 46 su Christian Lundgaard e 51 su Robert Shwartzman. Tanti punti da non dilapidare. A Motorsport Week, ha parlato delle prossime gare: "Sì, ci sono ancora 96 punti in palio. È tutto aperto, i primi sei in classifica possono ancora vincere il campionato. Il nostro obiettivo è quello di concentrarci solo su noi stessi, costruire la migliore macchina possibile e lavorare bene come abbiamo fatto nelle ultime gare. Ritengo sia importante restare concentrati al massimo e continuare a migliorarci, io in primis. Dobbiamo essere intelligenti, ovviamente se sarà il momento giusto per attaccare, lo faremo. Se invece dovremo difenderci, ci difenderemo. Dobbiamo solo essere bravi a interpretare le varie situazioni”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 12:39
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print