Nuova livrea, nuove divise per questo fine settimana per celebrare il millesimo gran premio della Ferrari. Piero Ferrari, uno degli ultimi supersiti della famiglia, ha parlato di questa scelta: "Il millesimo Gran Premio della Scuderia Ferrari è una pietra miliare molto importante, quindi doveva essere celebrata in maniera speciale. Per questo motivo abbiamo deciso di schierare le vetture con una livrea unica per questo evento, con le SF1000 che scendono in pista all’Autodromo del Mugello con il colore Borgogna visto per la prima volta sulla 125 S, la prima vettura da corsa a portare il nome Ferrari. Anche l’aspetto dei numeri di gara sulle vetture di Charles e Sebastian rispecchierà la tradizione del passato, dando l’impressione di essere dipinte a mano sulla carrozzeria, mentre le tute dei piloti si abbineranno al colore della vettura. È un omaggio alle nostre origini: al nostro punto di partenza per la straordinaria storia della Ferrari, caratterizzata da un’infinita voglia di competere, accanto alla volontà di costruire vetture stradali eccezionali per tecnologia e design. La Ferrari è unica al mondo, perché l’azienda ha l’anima di una casa automobilistica e di una squadra corse, un legame inscindibile che non viene mai messo in discussione. Solo pochi mesi fa, nessuno avrebbe potuto immaginare che la nostra millesima gara potesse svolgersi sul nostro circuito del Mugello. Sono contento che nel nome ufficiale del Gran Premio la Formula 1 abbia scelto di rendere omaggio alla Ferrari, l’unica squadra da sempre presente nei settantun anni di storia di questo sport”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Gio 10 settembre 2020 alle 17:14
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print