Divampa la polemica in Formula 1. Racing Point e McLaren sono arrivate allo scontro frontale dopo le accuse di Seidl sul lavoro della scuderia di Stroll nel copiare la Mercedes. Proprio la Racing, per bocca del suo direttore tecnico Andy Green, ha voluto rispondere per le rime alla McLaren: "Sono altri quelli che non rispettano le regole, non noi. La parte che davvero ci sconvolge è il trasferimento d'informazioni che può avvenire e avviene tra le grandi e le piccole squadre. Questo è aggirare il regolamento ed è la parte che non ci piace. Per quanto ci riguarda penso  sia sensato che ci venga fornito dell'hardware, ma è solo una quantità limitata. Non è l'intero hardware della monoposto, sono solo alcune parti al di là di quello che abbiamo sempre avuto dalla Mercedes. Quindi stiamo solo prendendo vantaggio da questa cosa, che è legale. A noi non piace quando le persone cercano di aggirare le regole".

CLICCA QUI PER LEGGERE LE ULTIME NEWS DI FORMULA 1 - TORNA ALLA HOMEPAGE

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 25 Febbraio 2020 alle 06:12
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print