Un passo indietro netto e deciso ad Austin per la Ferrari che vorrà riscattarsi in Brasile. Dopo la tre vittorie consecutive, si è interrotto anche la sfilza delle pole consecutive, sei, finita proprio in Texas. Questo ha dato adito alle voci degli altri team che avrebbero ipotizzato delle irregolarità nella potenza del motore Ferrari. Secondo Mark Hughes, giornalista di MotorsportMagazine.com, la Ferrari avrebbe girato con motore depotenziato con entrambe le vetture: "I rivali da oltre un anno stanno cercando di capire da dove provenga il vantaggio prestazionale del motore Ferrari. Prima la batteria, poi una combustione extra di olio, poi l’idea del liquido di raffreddamento per l’intercooler utilizzato da carburante supplementare. E ancora l’ipotesi che a bruciare fosse l’olio intercooler stesso, sino ad arrivare alla richiesta Red Bull, dichiarata illegale dalla Federazione per mezzo della direttiva seguente: 
– 5.10.3 Tutte le monoposto devono essere dotate di un unico sensore di flusso del carburante, interamente all’interno del serbatoio del carburante, fabbricato dal fornitore designato dalla FIA secondo una specifica determinata dalla FIA. Questo sensore può essere utilizzato solo come specificato dalla FIA. Inoltre, tutto il carburante destinato alla power unit deve passare attraverso questo sensore omologato e deve essere consegnato alle camere di combustione dagli iniettori di carburante descritti nell’articolo 5.10.2.
– 5.10.5 Qualsiasi dispositivo, sistema o procedura il cui scopo e/o effetto sia quello di aumentare la portata o di immagazzinare e riciclare carburante dopo il punto di misurazione è proibito.


Tale direttiva è uscita sabato mattina. Ma nelle PL3 sulla vettura di Charles Leclerc c’è stata una grande perdita d’olio, che gli ha impedito di prendere parte alla sessione. La sua power unit è stata sostituita da una specifica inferiore (la spec2 pre-Monza, 10 cv in meno). Inoltre poiché la Ferrari non era sicura delle cause della perdita, avrebbe fatto girare le power unit di Sebastian Vettel e Charles Leclerc in modalità più prudente per il resto del fine settimana. Per fugare ogni dubbio vedremo come si comporteranno le Rosse nel terzo settore di Interlagos, in cui la power unit fa la differenza".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Lun 11 Novembre 2019 alle 11:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print