Sebastian Vettel porterà l'Aston Martin ad un altro livello, ma se l'ufficialità è arrivata tardi il merito è di Sergio Perez e delle sue prestazioni. Così Otmar Szafnauer ha spiegato l'arrivo in ritardo del quattro volte campione del mondo e, allo stesso tempo, ha ringraziato Checo per gli anni di onorato servizio: "Non è stata una chiamata facile da fare perché Checo ci ha servito bene. È un grande pilota. È veloce ed ha un paio di mani ‘sicure’ per la domenica. Penso che sia un complimento nei confronti di Checo il fatto che abbiamo dovuto discutere così a lungo se prendere un quattro volte campione del mondo con tutta l’esperienza che Seb porta, o se rimanere con Checo. Con il ritorno di Aston Martin in questo sport, penso che sia stata la decisione giusta quella di prendere l’esperienza che Seb porta con sé – l’esperienza di guidare e lavorare per un team di alto livello – che è ciò che Aston Martin aspira ad essere. Lasciare Perez sarà dura, un bravo ragazzo e un gran pilota. La domenica è forte, è veloce sul giro secco al sabato ed è affidabile. Noi abbiamo l’aspirazione di far progredire la squadra. Stiamo lavorando duramente a Silverstone per investire in tutte le aree, per ottenere le infrastrutture e le risorse necessarie. Sebastian ci porterà tutta la sua esperienza. L’ha maturata vincendo quattro titoli mondiali e 53 GP e noi vogliamo imparare da questo. Checo è un vero professionista e non vediamo l’ora di disputare le altre gare che restano con lui. Speriamo che possa finire ad alti livelli e ci auguriamo di avere delle belle gare contro di lui in futuro. Ma quando un quattro volte campione del mondo come Sebastian diventa disponibile, e questo non succede tutti i giorni o tutti gli anni,  abbiamo dovuto considerare profondamente le nostre opzioni".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 13:03
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print