Le aggiunte italiane e Portimao stanno riscuotendo un grandissimo successo per la bellezza e la difficoltà di queste piste. Uno dei pochi effetti positivi del Covid è stato farci riscoprire queste tipo di piste e Max Verstappen non vede l'ora di correre ad Imola: "Non sarà facile mettere a punto la vettura avendo a disposizione solo una sessione di prove libere, e questo potrebbe rendere il weekend interessante, soprattutto per gli ingegneri. Non credo che la pista in senso antiorario possa essere un problema, pur non essendocene molte in calendario, ma questa è piuttosto stretta e ci sono parecchi cordoli da prendere. Sarà importante trovare un buon compromesso tra la velocità massima e l’agilità necessaria per affrontare le curve andando bene sui cordoli. Non vedo l’ora di correre a Imola con una macchina di Formula 1. L’ultima volta qui è stata nel 2006 e penso che il circuito sia cambiato un po’ da allora. Ho corso su questa pista in Formula 3, mi sono divertito molto, specialmente in gara, ci sono delle possibilità per effettuare sorpassi. Chiaramente le vetture di Formula 1 sono più difficili da inseguire rispetto a quelle di F3, quindi avere la meglio non sarà facile, ma dovremo essere pazienti e vedere come riuscire a sorpassare gli avversari. Se dovessimo riuscire a qualificarci bene non avremo bisogno di lottare troppo con i piloti davanti. Nel complesso credo che sia un’aggiunta davvero interessante nel calendario delle gare di quest’anno”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 12:03
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print