In appoggio di Max Verstappen circa la teoria che la Ferrari abbia utilizzato dei vantaggi è andato anche il giornalista inglese Peter Windsor sul proprio canale YouTube. Windsor, che fu anche team manager della Ferrari e della Williams fra gli anni '80 e '90, ha dichirato: "È abbastanza certo che la Ferrari ha fatto qualcosa con la fornitura di carburante. I nuovi regolamenti misurano la velocità di essa in momenti casuali, ma alla Ferrari questo è sempre accaduto in qualche modo a basse velocità. Quando me lo hanno spiegato non potevo crederci, ma è vero. Non è vero quando dicono che ha avuto un impatto minimo sulla potenza. Sono almeno 70 cavalli. Forse è meglio che la Ferrari sia stata scoperta ora e non alla seconda gara della stagione comunque, altrimenti solo Verstappen avrebbe potuto insidiare Hamilton e le Mercedes, con le Ferrari a guardare".

f1 web tv
Sezione: News / Data: Mer 6 Novembre 2019 alle 15:51
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print