Valtteri Bottas non ha potuto nulla contro la forza implacabile e impressionante di Lewis Hamilton. Ci ha provato al momento del cambio gomme di differenziare la propria strategia, ma il muretto non gliel'ha permesso per non dare la possibilità a Max Verstappen di attaccare la seconda posizione del finlandese. Toto Wolff, nel post gara, ha giustificato la decisione di far montare a Bottas le gomme bianche: “L’abbiamo fatto a volte di differenziare la strategia, ma è sempre una situazione difficili, se chiedi al pilota in testa di mettere le gomme dure perché credi che questa sia la scelta giusta, e poi il secondo pilota inizia a convincerti della cosa opposta, è molto difficile spiegare che praticamente hai fatto retromarcia. Non vogliamo interferire troppo. Ci saranno determinate situazioni in cui permetteremo queste chiamate. Eravamo abbastanza convinti che quelli duri fossero i pneumatici migliori, tutti i dati che abbiamo visto spingevano verso le hard. Se guardiamo Perez ed Ocon alla fine, la gomma morbida non funzionava affatto. Era il pneumatico peggiore alla fine della gara. Siamo stati fermi nella nostra decisione perché ci aspettavamo che fosse il pneumatico migliore”.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION 

Sezione: News / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 10:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print