Lawrence Stroll, l'apripista per il regalo più bello del mondo. "Figlio mio, cosa vuoi per Natale?", "Una macchina di Formula 1 papà", "Che ne dici di una bella scuderia invece?". Probabilmente, queste sono state le discussioni di casa Stroll nei mesi prima di Natale e sembrano essere anche quelle di casa Mazepin e Latifi. Infatti, sfruttando la crisi totale della Williams, che ha messo anche in vendita la squadra, i due magnati, genitori dei due piloti, sembrano essere interessati all'acqusizione della scuderia. Inoltre, a Straitstimes.com, Bernie Ecclestone ha parlato di un suo coinvolgimento nella ricerca degli investitori: “Sto cercando persone che vogliano investire nella squadra. Possedere un team è un hobby piuttosto costoso e spero che la crisi non voglia dire la parola fine per la Williams. Potrebbe essere semplicemente la fine di una era, ma spero che qualcuno che voglia incaricarsi di guidare la squadra si possa trovare. Perdere un team del genere sarebbe terribile. Il caro vecchio Frank ha lavorato duramente per rendere il team competitivo e ci è riuscito. Vedere sparire tutto adesso non sarebbe bello, perché si tratta di una scuderia storica. Frank era un uomo molto pratico alla guida della scuderia. Ma sfortunatamente l’attuale management non ha il suo stesso spessore".

Sezione: News / Data: Ven 05 giugno 2020 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print