Non hanno intenzioni di fermarsi le dichiarazioni attorno alla power unit Ferrari e delle sue possibili irregolarità. Dopo Max Verstappen, il turno è di Toyoharu Tanabe, il responsabile dell'Honda in F1, che, a differenza dell'olandese, c'è andato con i piedi di piombo: "Abbiamo bisogno dei dati del Brasile e di Abu Dhabi per avere un’idea chiara. Solo allora scopriremo qualcosa, ma ad oggi non possiamo dire nulla sulla gara di Austin. Non possiamo distinguere sin dove sia stato il carico aerodinamico e sin dove sia stata la prestazione della power unit. Il divario tra noi e la Ferrari in termini di velocità di punta è stato inferiore rispetto alle gare precedenti. Questo è un dato chiaro. Ma non sappiamo se questo sia attribuibile al motore o al telaio. Il loro passo gara non era così buono come nelle gare precedenti, dunque il loro pacchetto era differente o semplicemente non si sono adattati alla pista. Vedremo nelle prossime gare la differenza sulla velocità di punta".

F1 Web Tv
Sezione: News / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 11:30
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print