Questo periodo di quarantena e di relativa sospensione delle corse rischia costare tanto alle scuderie di centro griglia, che non hanno via alternative per guadagnare denaro. Luigi Perna, di Gazzetta dello Sport, ha parlato delle difficoltà che stanno riscontrando tutti i team, esclusi i big, che sono in contatto continuo con la Liberty Media per risolvere questo problema.

"La confusione creata dallo stop del campionato è destinata ad avere ripercussioni anche economiche. Soprattutto per i team di seconda fascia, che hanno una delle principali fonti di guadagno negli introiti generati dalla partecipazione ai GP. Ecco perché sono in corso intensi colloqui al vertice fra Chase Carey di Liberty Media, proprietaria della F1, e i rappresentanti delle squadre. L’obiettivo è arrivare quanto prima a una nuova bozze di calendario, con il recupero di alcune gare già ipotizzabile a fine stagione, e allo stesso tempo assicurare la sopravvivenza finanziaria ai team nei prossimi mesi. “È una questione più grande degli interessi dei singoli marchi – dicono dalla Mercedes – e va affrontata con una visione globale per il bene dello sport”. L’argomento tocca quasi tutti, dalla McLaren in giù, esclusi i tre grandi che hanno già stanziato un budget extra per condurre in parallelo lo sviluppo 2020 e 2021".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mer 18 Marzo 2020 alle 15:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print