Il caso Toto Wolff. Questo è il nuovo scenario che si sta delineando nel Circus. Nelle ultime tele conferenze tra FIA, F1 e Liberty Media (cruciali, una sul calendario e una sul rinvio regolamentare), a fare da portavoce della Mercedes, non c'era il plenipotenziario austriaco, bensì un suo sottoposto. Diversi membri di altri team, ad F1-Insider, hanno definito questo comportamento inusuale. Come quello di tanti piloti, anche il contratto di Wolff è in scadenza 2020 e, nelle ultime settimane, abbiamo visto diverse ingerenze del gruppo Daimler negli affari di casa Mercedes, protesta contro la Fia in primis. Che sia il preludio di un addio di Wolff? Magari, per formare un nuovo team con Papà Stroll? 

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Sab 21 Marzo 2020 alle 12:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print