Due ritiri consecutivi che l'hanno fatto allontanare dal mondiale. Ora Max Verstappen deve rinviare il suo sogno mondiale, almeno fino al 2021. Tra idee pazze per compagni di squadra e tagli al personale, la Red Bull deve risolvere i giusti mal di pancia di Max che smania per lottare con Hamilton. Per ora, deve concentrarsi solo sulla prossima gara e tirare fuori il meglio: “Penso sia stato positivo per il team avere un weekend libero, non vedo l’ora di tornare a correre, anche perché non ho fatto nemmeno un giro in gara al Mugello. Avevamo una buona possibilità di ottenere qualcosa di più di un podio, ma dobbiamo lasciarci questo risultato alle spalle. Abbiamo ovviamente discusso i problemi all’interno del team e tutti stiamo lavorando nella stessa direzione. A Sochi non sarà facile, non è mai stata una delle nostre piste preferite: ha molti rettilinei lunghi, la concorrenza sarà serrata. È un circuito unico, la maggioranza delle curve ha un angolo di 90°, dobbiamo lavorare sul giusto assetto, specialmente in alcune curve lente per perfezionare l’uscita. Non è la pista ideale per sorpassare, ma speriamo di non averne troppo bisogno e che si possa ottenere un buon risultato“.

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Mer 23 settembre 2020 alle 10:32
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print