Nella giornata di ieri, Sebastian Vettel aveva sconvolto il mondo Ferrari e, più in generale, il mondo della Formula 1, offrendo una versione dei fatti diversa da quella descrittaci da Mattia Binotto riguardo al suo mancato rinnovo contrattuale. Il team principal reggiano è corso ai ripari, cambiando la versione dei fatti e dando ragione al pilota tedesco: "Sebastian era la nostra prima scelta durante l’inverno. Ma la situazione è cambiata nel corso della pandemia. È stato introdotto un budget cap più aggressivo, le regole inizialmente previste per il 2021 sono state ritardate e sono stati bloccati gli aggiornamenti aerodinamici. Noi abbiamo dovuto rivedere la nostra posizione, e l’abbiamo comunicato a Seb. Lui si è detto sorpreso, e io gli credo. Ancora oggi non sono completamente sicuro che sia d’accordo con la decisione. Ma lo rispetto enormemente, sia a livello professionale che umano".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: News / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 21:00
Autore: Paolo Mutarelli / Twitter: @j_pablo99
Vedi letture
Print