Secondo i media USA il coronavirus Cinese che ha portato attualmente i casi a 1300 e i morti a 41 sarebbe sfuggito a un laboratorio di Wuhan. La città-focolaio si sarebbe praticamente ritrovata di mezzo alla fuga di questo virus dal posto in cui è stato creato. Secondo Dany Shoham, un ex ufficiale dell'intelligence militare israeliana, esperto di guerra batteriologica, proprio nella città cinese c'è un laboratorio collegato al programma segreto di armi chimiche portato avanti da Pechino. Un laboratorio blindatissimo e unico nel paese in cui si "maneggiano" virus mortali. Shoham ha dichiarato al Washington Times: "All''interno dell'istituto di Wuhan sono probabilmente utilizzate, in piani di ricerca e sviluppo, armi biologiche".

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION

Sezione: Non solo Formula 1 / Data: Sab 25 gennaio 2020 alle 11:24
Autore: F1N Redazione
Vedi letture
Print